Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Laureato in Medicina e Chirurgia all'Università di Roma "La Sapienza" nel 1967; ha frequentato presso diverse università tedesche corsi estivi di letteratura tedesca; medico interno (1966-1972). Assistente ricercatore Clinica Psicosomatica a orientamento psicoanalitico Università di Heidemberg 1972; 1972-74 ass.inc. 1974-78 ass.ord. Psicologia fisiologica (Univ.Roma La Sapienza); 1978 Prof.inc.Psicologia fisiologica; 1983 Prof.ass. Psicofisiologia, 1990 Prof.ass. Psicofisiologia clinica (Univ.Roma La Sapienza); 1994-97 doc. Psicofisiologia Clinica e Riabilitazione-Facoltà di Medicina (La Sapienza); dal 2002 dir. "Master Artiterapie orientamento psicofisiologico" (Accademia di Storia dell'arte sanitaria); dal 2002 "Fondamenti psicologici delle arti dello spettacolo" (Scienze Umanistiche " La Sapienza"); Psicoterapeuta - Ordine dei Medici. Le ricerche, oggetto di pubblicazione, vertono sulla riscrittura psicofisiologica di principali temi di rilevanza psicologica e psicodinamica, con particolare attenzione alle emozioni, l'immaginazione, all'analisi psicofisica della struttura dell'Io e del narcisismo. Lo studio dei processi psicofisiologici di base è il volano che porta all'analisi della patologia psicosomatica e delle forme artistico-espressive (elementi base per una psicoterapia a orientamento psicofisiologico). Questi argomenti sono stati tutti oggetto di pubblicazioni su riviste nazionali, internazionali e in volumi monografici. Numerose ricerche vertono, inoltre, sulla dominanza cerebrale, sulla reattività neurovegetativa e sui rapporti immaginazione - percezione - processi cognitivi. Da circa vent'anni tiene seminari, presso la Facoltà di Psicologia, sull'analisi psicofisiologica delle componenti estetiche (musica, pittura e teatro) e sulla semeiotica psicofisiologica clinica in forma di Esperienze Pratiche Guidate (EPG); inoltre, da circa vent'anni organizza dei gruppi tipo Balint che hanno una funzione formativa e di ricerca in ambito clinico con i giovani psicologi.

Vai all'inizio della pagina

© by Gaia srl - p.iva 06984431004 - Privacy - Cookies