Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Rome DeguergueDopo essere cresciuta nel territorio della Saar, vissuto l‟adolescenza in Aquitania, e peregrinato per vent‟anni in Europa, Arabia, Iran e Sta-ti Uniti, ROME DEGUERGUE, di madre tedesco-italiana e di padre france-se, è tornata in Aquitania, per dedicarsi alla scrittura in lingua francese (dovere & potere di memoria, geo-poesia...), alla traduzione, alla critica letteraria e alla creazione di Atelier all’Aria Aperta – Campi di geo-poesia, rivolti ai giovanissimi, dalla scuola primaria all‟università, e a migranti giovani e maturi, insegnando loro la lingua francese, sia in Francia che al di fuori dei confini dell‟Esagono, attraverso l‟Europa, e incoraggiandoli a «imparare a leggere le linee della terra», a vedere il reale, così com‟è, a coltivare una visione aperta multidimensionale, a utilizzare parole migratorie privilegiando una apertura transdisciplina-re per assicurarsi (come girovaghi della terra) – strada facendo dun-que, della vitalità e del futuro della lingua francese, capace di dialogare con le altre lingue del mondo, come cugine di paesaggi, sia interiori che osservati nel «grande fuori» e utili a chiarire la postura serpentina, flessibile e benevola dell‟essere al mondo del vivente e delle cose. Membro dell‟Associazione Regionale degli Universitari d‟Aquitania (ARDUA), della Società degli Amici di Montaigne (SIAM), della Società dei Poeti Francesi (SPF), del P.E.N. Club francese, dell‟Istituto Interna-zionale di GEOPOETICA, socia onoraria dell‟Unione degli Scrittori di Timisoara (Romania), critica letteraria per il CENACOLO EUROPEO FRANCOFONO di Poesia, delle Arti & delle Lettere di Parigi, è inoltre responsabile di una società di consulenze geologiche. La scrittura dinamica – la prosa poetica (la “proesia”) – di Rome De-guergue ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Si è confrontata dal 2003 con i generi letterari più disparati: più di trenta titoli fra poesia, geo-poesia, interviste, saggistica, novella, racconto, teatro, comunica-zioni, recensioni e articoli di critica. È stata tradotta in 15 lingue e stu-diata a scuola, nei licei e in molte università europee, nelle quali è og-getto di lavori di ricerca.

Go to